Press "Enter" to skip to content

StartupPerMilano: “Città equa e sostenibile”

Il 18 marzo in diretta WebTv del Comune di Milano, la giuria di StartupPerMilano, nella quale ha presenziato anche Antonella Grassigli, CEO e Co-founder di Doorway, ha selezionato le 3 migliori idee imprenditoriali che potrebbero migliorare la vita dei cittadini milanesi.

StartupPerMilano è la call lanciata da BHeroes e da BHolding in collaborazione con la presidenza del Consiglio comunale di Milano, rivolta a startup e scaleup, ad associazioni e gruppi informali, per individuare idee e progetti che possano offrire una miglior qualità di vita alle persone di Milano. Quest’anno in occasione della quarta edizione della Milano Digital Week, i temi portanti sono stati equità e sostenibilità.

Durante l’evento sono stati presentati 8 dei 100 progetti candidati alla competizione, selezionati in base a criteri quali coerenza con il tema della Digital week, replicabilità, grado di innovazione, impatto e team. Di questi 8 solo 3 sono stati selezionati dalla giuria ed inseriti in un percorso di mentorship e investimenti dedicati.

Venendo ai risultati, la migliore startup per il pubblico è ArtUp, un’iniziata legata al mitigare e rilanciare l’impatto delle infrastrutture open air nelle aree urbane. Si tratta di una piattaforma tramite quale cittadini, artisti competenze, aziende e donatori collaborano al fine di trasformare e realizzare infrastrutture che oltre ad essere funzionali siano anche esteticamente piacevoli.

Selezionata invece come migliore opportunità di investimento dalla giuria: Babaco market, il primo delivery italiano di frutta e verdura contro lo spreco. Babaco recupera ogni settimana frutta e verdura con piccoli difetti estetici, che per questo motivo sarebbe scartata dalla grande distribuzione e buttata dai produttori, e la porta direttamente a casa degli abbonati al servizio.

Infine, individuata dalla giuria come startup che potrà avere il migliore impatto immediato per la città di Milano: PhonicVibes, spin-off deep tech del Politecnico di Milano, che sviluppa e commercializza tecnologie innovative per l’isolamento delle vibrazioni e del rumore, in piena ottica di economia circolare. A differenza dei classici prodotti antivibranti e antirumore presenti sul mercato, la tecnologia dei meta-materiali fononici consente di realizzare prodotti a basso prezzo e ad altissime prestazioni, in modo indipendente dal materiale adottato.

Per scoprire tutti gli 8 progetti e rivedere l’evento, clicca qui e per la registrazione integrale dell’incontro.