Press "Enter" to skip to content

Spunti per una politica industriale: pensare al futuro

Cosa ci aspetta una volta usciti dall’emergenza sanitaria? Ne parla oggi Giovanni Tamburi su Affari Italiani, indicando come evitare che questo periodo storico porti una deindustrializzazione del Paese.

Se da un lato stiamo vivendo una crisi senza precedenti, abbiamo delle carte da giocare a nostro favore. Spesso è proprio in questi momenti che si può rinascere dalle proprie ceneri e non dobbiamo lasciarci sfuggire le opportunità che ci si presentano.

Adesso che i vincoli dell’Europa si sono allentati e visto che – essendo stati i primi ad avere e a reagire al virus – “godiamo” di un vantaggio che dobbiamo assolutamente sfruttare.

In merito a questo, il cuore della rinascita è costituito proprio dall’ecosistema imprenditoriale italiano, “con le giuste precauzioni a livello sanitario ovviamente, ma altrimenti il sistema non reggerebbe una sosta più lunga. Tra l’altro ormai è chiaro a tutti che è più pericoloso andare al supermercato che lavorare in fabbrica con le tutele che tutti hanno adottato. Prima di tale data (metà aprile ndr) andrebbe adeguatamente responsabilizzato il singolo imprenditore in merito alla scelta – mi riferisco in particolare alle tantissime imprese pluriprodotto – se tenere aperta l’azienda, a seguito o meno dell’OK dei prefetti (improvvisamente divenuti arbitri di tali scelte) vista la vischiosità del decreto emanato giorni fa.

Continua a leggere qui.

Scopri le opportunità di investimento su Doorway Platform.