Press "Enter" to skip to content

Insieme per la Crescita – Riccardo Fisogni

💡 Scopri tutte le informazioni e gli approfondimenti sui progetti selezionati in piattaforma cliccando qui.
.

Riccardo ha lavorato per più di 13 anni in grandi compagnie finanziarie ricoprendo ruoli manageriali in diversi settori tra cui asset management e investment banking. MSc Economia, Business Angel Investor e Advisor. Ha operato nell’Asset Management e nell’Investment Banking nell’area mercati Merril Lynch, e ultimamente è diventato consulente manageriale focalizzato su open innovation e investimenti in startup.

In Doorway è oggi Chief Investment Committee.

Ci ha raccontato cosa ha spinto e guidato la sua scelta di ingresso nel nostro team.

Mi è stato chiesto perché ho deciso di unirmi al progetto Doorway: le ragioni sono tre e sono molto semplici. 

La prima ragione sono le persone: ritengo di condividere i valori di coloro che hanno deciso di fondare questo progetto, sia in termini etici, sia in termini di obiettivi di business, compreso quello che è il beneficio che intendono portare all’ecosistema delle startup e a chi decide di lanciare una nuova attività e che perciò merita stima, supporto, dedizione, e tutto quello che può esser fatto per aiutarlo a raggiungere il successo. 

La seconda ragione, è che ritengo che il mondo del crowdfunding sia in questo momento una grandissima opportunità, ma abbia dei limiti ai quali Doorway, invece, con il suo modello di business, dia risposta. Il primo è il fatto che non sempre le persone che si avvicinano al venture capital o allo startup investing lo fanno avendo sufficiente tempo e conoscenza di questo settore. Quindi, per far sì che queste opportunità di investimento si traducano in piacevoli opportunità e più probabilmente portino a dei risultati positivi, è giusto che ci sia qualcuno che filtri le opportunità che finiscono sul mercato, cercando di selezionare solo le migliori, e che accompagni gli investitori in tutto il percorso di investimento. Abbiamo individuato come prima fase del processo la selezione del progetto ma, in seguito, anche la costituzione del club deal, la negoziazione delle clausole di investimento che governeranno la relazione con la startup e la creazione di una situazione estremamente favorevole affinchè gli investitori possano, se lo desiderano, mettere a disposizione delle startup non solo ed esclusivamente risorse finanziare, ma anche il loro network e le loro competenze professionali. 

Il terzo punto, a mio parere altrettanto importante, è che in questo momento c’è una situazione estremamente favorevole per il mondo del venture capital in Italia. C’è un grandissimo interesse, ed investitori e attori pubblici e privati che stanno destinando moltissime risorse, prevalentemente di natura economica e finanziaria (ma non solo), per far si che nascano degli attori maturi e in grado di supportare il percorso di crescita delle startup. Mi riferisco ai business angels, ai fondi di venture capital, agli incubatori, agli acceleratori, che devono lavorare tutti insieme per garantire a questi progetti la crescita, lo sviluppo e infine l’accesso al mercato sotto forma di trade sales o di IPO.

Secondo me finalmente c’è la consapevolezza da parte di molti che il mondo delle startup può essere un veicolo di innovazione, di crescita dell’occupazione, di maturazione, del sistema economico italiano e in tanti ci stanno guardando. Molte professionalità di elevatissimo standing finalmente si stanno dedicando a questo settore. Per cui, io penso che Doorway possa avere un ruolo di prima importanza in questo percorso.

Riccardo Fisogni, Chief Investment Committee Doorway

.
💡 Scopri tutte le informazioni e gli approfondimenti sui progetti selezionati in piattaforma cliccando qui.