Press "Enter" to skip to content

I family office punteranno sugli investimenti alternativi nel 2021

💡 Inizia ad investire con Doorway, chiedi subito il tuo pass di accesso: https://www.doorwayplatform.com/it/invest
.

Da quanto si evince dall’ultima indagine di BlackRock gli investimenti alternativi sembrano essere destinati ad assumere una posizione di assoluta centralità negli investimenti dei family office: sarà il Private Equity ad assumere la maggiore importanza nelle loro future scelte di investimento.

La domanda sorge dunque spontanea: perché l’attenzione degli investitori si sta spostando sempre più verso gli investimenti alternativi ed in particolare sul Private Equity?

Per dare una risposta è necessario fare un piccolo passo indietro, facendo chiarezza riguardo a cosa sono questi strumenti finanziari e quali vantaggi offrono agli investitori.

Investimenti alternativi: cosa sono

Per investimenti alternativi si intende in generale, quegli strumenti finanziari che differiscono dagli investimenti tradizionali, ovvero azioni, obbligazioni e liquidità. La distinzione avviene per via della loro elevata complessità, maggiore volatilità dei ritorni, alto grado di eterogeneità fra le diverse sottocategorie che li compongono e relativa potenzialità di rendimento.

Gli investimenti alternativi comprendono, tra gli altri, il Private Equity, Private Credit, il Venture Capital, gli Hedge Funds, il crowdfunding immobiliare, l’equity crowdfunding, il Real Estate.

Tra questi si fa sempre più strada il Private Equity, l’attività di investimento compiuta attraverso delle significative acquisizioni di partecipazioni in imprese che operano in un’ottica di medio-lungo termine.

Investimenti alternativi: vantaggi

Il principale vantaggio offerto dagli investimenti alternativi consiste nella possibilità di ottenere una migliore diversificazione del proprio portafoglio grazie alla bassa correlazione con i mercati azionari e il mercato del reddito fisso, che caratterizza questi strumenti.

Queste tipologie di attività, infatti, hanno solitamente una correlazione tra -1 e 0 e dunque non si muovono in sincronia con le azioni e le obbligazioni tradizionali, ma al contrario, spesso si muovono in senso opposto rispetto all’andamento degli strumenti convenzionali. Sono quindi meno sensibili al rischio sistematico o all’elemento rischio del mercato stesso.

Gli investimenti alternativi si rivelano quindi degli ottimi strumenti di diversificazione, motivo principale per cui preferirli rispetto agli investimenti tradizionali.

Asset allocation: la crescente importanza delle alternative

Secondo l’indagine di BlackRock, in un contesto nel quale solo il 23% dei family office cambierà in modo sostanziale la propria asset allocation, gli investimenti alternativi costituiranno una delle maggiori aree di interesse nei prossimi mesi.

Il 55% delle società che hanno partecipato all’indagine affermano di voler incrementare la propria esposizione in Private Equity. Allo stato attuale i family office hanno allocato circa il 35% del proprio portafoglio in asset class alternative, e all’interno di esse il 10-25% è nel Private Equity.
Ancor più netta è, per la verità, l’intenzione di incrementare gli investimenti in infrastrutture: essa contraddistingue il 62% di questi intermediari, anche se va ricordato che nella maggioranza dei casi l’esposizione attuale delle infrastrutture non supera il 5%.

Gli investimenti alternativi sono sempre più rilevanti nell’allocazione strategica dei family office, riteniamo che gli investimenti in mercati privati siano un modo per perseguire la resilienza di portafoglio e possano offrire opportunità in termini di alpha superiori alle asset class tradizionali

 Fabio Laricchia, managing director, head of institutional client business BlackRock Italy

Sebbene il Private Equity garantisca sicuramente una diversificazione e perciò sia sempre più apprezzato dagli investitori (anche a seguito della diminuzione degli importi minimi d’investimento), è importante sottolineare che per avere successo negli investimenti di questo tipo sono richiesti esperienza nella selezione, approfondite verifiche di due diligence e investimenti giudiziosi.

Doorway: la piattaforma di Equity Investing online

Per dare risposta a queste esigenze nasce Doorway, la piattaforma di Equity Investing Online che ha iniziato a operare con l’autorizzazione Consob del 28/11/2018.

Doorway ha portato un approccio disruptive nel mondo degli investimenti online, diventando in breve tempo la piattaforma leader per raccolta nel segmento rivolto agli investitori professionali e qualificati, superando i 7 milioni di euro.

La mission di Doorway è quella di selezionare le migliori startup, Scale Up e PMI innovative presenti sul mercato per offrire al target di investitori privati di fascia alta opportunità qualificate di investimento, in asset che non sono facilmente selezionabili, per diversificare il proprio portafoglio. Per questo abbiamo posto particolare attenzione alla struttura del processo di selezione, che si articola in tre fasi.

Ogni due mesi avviamo il ciclo, analizzando 100 / 120 progetti sulla base della documentazione fornita dalla startup.

Nella seconda e terza fase, il nostro team di screening interno insieme ad advisor esterni esperti di settore, approfondisce e analizza, tramite incontri con i founder, la validità del business mode, la strategia di go to market, la preparazione e il commitment del team e appura che il mercato di riferimento sia ampio e consenta possibilità concrete di realizzare una exit.

Al termine di questo processo, circa 6 progetti arrivano al Comitato di Screening, composto da 5 Business Angel esperti, che ne selezionano 3 o al massimo 4.

Su questi progetti, prima di presentarli alla nostra community di investitori, viene effettuata una rigorosa Due Diligence, da parte di primarie società di consulenza come KPMG o Deloitte, per verificare gli aspetti legali, fiscali e di business secondo gli stessi criteri utilizzati dai Venture Capital.

Mediamente solo il 2 / 3 % delle aziende che inizia il percorso viene giudicata idonea a entrare nel nostro portafoglio di deal.