Press "Enter" to skip to content

AorticLab: i traguardi del 2020 e le nuove sfide per il 2021

Nel 2020 AorticLab, azienda bio-tecnologica che ha raccolto lo scorso luglio oltre 800mila euro sulla piattaforma Doorway, ha realizzato importanti avanzamenti nel proprio piano di sviluppo. 

Fondata nel 2017 da Franco Osta, professionista nel settore della Tecnologia Medicale con alle spalle oltre trent’anni di esperienza, la società punta ad innovare e perfezionare il trattamento dei pazienti con problemi cardiovascolari e sta sviluppando due device bio-tecnologici per trattare pazienti ancora non curati e aumentare la sicurezza e l’efficacia delle procedure TAVI (Impianto Valvolare Aortico Transcatetere). Questo tipo di procedure vengono utilizzate in pazienti con stenosi, ovvero riduzione del diametro, della valvola aortica.

Il Transcatheter Debridement Device (TDD) è un filtro antiembolico per agevolare impianto della valvola transcaterica, il secondo, Transcatheter Antiembolic Filter (TAF) è un dispositivo di frammentazione della calcificazione nella valvola.

Nonostante i mesi difficili, AorticLab è riuscita ad ottenere milestone estremamente importanti:

  • Filtro Antiembolico: First in Human (programmato inizio Marzo). Il primo caso umano è stato individuato e programmato a valle delle approvazioni del Ministero, dei Comitati Etici degli Ospedali S. Raffaele di Milano, S. Donato Milano, Policlinico di Monza ed Erasmus Hospital, Brussels, ma soprattutto dall’accettazione dei medici del device e del suo funzionamento operativo durante i training funzionali.
  • Decalcificatore: Proof of Concept di efficacia su cuore umano espiantato. I test su cuore umano hanno confermato l’efficacia
  • Decalcificatore: Ampliamento della Proprietà Intellettuale. Durante questi studi il team ha individuato una seconda applicazione terapeutica su una particolare conformazione patologica di lembi valvolari, che ha condotto alla realizzazione di una seconda versione del device ed alla sua copertura brevettuale.

Il 2020 ha inoltre visto la partecipazione di Aorticlab ad importanti congressi di settore come ICI – Tel Aviv e pubblicazioni su riviste peer-reviewed presentando le potenzialità di questa nuova tecnologia.

Oltre a questi fondamentali risultati clinici, importanti grant sono stati ottenuti dai bandi del Mise e di altri strumenti regionali per un ammontare totale di 2,6M€ non diluitivi oltre a finanziamenti a tasso agevolato per 1,2M€. Inoltre, la crescente reputazione di Aorticlab presso il mondo bancario ha guidato l’ottenimento di finanziamenti pari a 1,5M€ e sta supportando l’istruttoria presso Cassa Depositi e Prestiti relativa al Fondo Rilancio.

La disponibilità di queste risorse finanziarie mette la società nelle ragguardevoli condizioni di puntare a 3 milestone chiave per il 2021, che porteranno la valutazione della società a valori estremamente importanti:

  • TAF – Filtro Antiembolico: raggiungimento del marchio CE e First in Human negli USA se FDA confermerà la procedura 510K SE;
  • TDD – Debridment System: First in Human in Europa.

Oggi la valutazione Pre-Money di €18M, rende merito sia dei grant, dei finanziamenti e dei risultati pre-clinici raggiunti fino ad ora e ci da l’opportunità di partecipare a un round appetibile che vede, oltre a noi, anche l’ingresso nuovi investitori qualificati. Il round Serie A di 1,2M€ è stato quasi interamente sottoscritto esclusa la parte a noi riservata con i diritti di sottoscrizione di ca.120K€.